La "Bundesverdienstkreuz" ad Alessandro Mosna
 
UNA VITA PER LA MUSICA
 
Il Presidente della repubblica federale di Germania, Johannes Rau , ha conferito al musico Mosna Alessandro la croce al merito della repubblica, la Bundesverdienstkreuz. L'ambita onorificenza é stata consegnata dalla Landrätin del Nordreno-Vesfalia, Irmtraud Lindemann, nella casa della regione in Bergheim, l'11 dicembre scorso, nella cornice festosa e musicale del Coro Friuli-Trento , che ha eseguito davanti al pubblico alcuni pezzi composti o arrangiati dal maestro insignito. Il coro Friuli-Trento fu fondato dal maestro Alessandro Mosna assieme ad alcuni friulani nel 1968, oltre 32 anni fa, un coro che fino ad oggi ha continuato a dirigere e a rendere presente in diversi paesi europei e in Italia.
EŽ dal "fabulous" Sessantotto che Alessandro Mosna con il suo coro riempie di note italiane non solo Colonia e la grande regione del Nordreno, bensí anche diversi Paesi d'Europa. Nella motivazione della croce al merito, si afferma "che molti pezzi di repertorio del Coro Friuli-Trento sono stati composti o musicalmente adattati dal maestro Mosna". Diversi canti corali molto noti in Trentino e in alcune regioni del Nord Italia, come Sfoia Rosina, La Sabina, In Gondoletta, La "Lisa in minigonnella", assieme a diversi canti sacri od oratorii (famoso il Cantico della creature, eseguito in Germania, in Italia e in Europa), sono stati composti dal maestro. Altri, derivanti dea altri Paesi e dalla tradizione russa , sono stati resi popolari da geniali adattamenti musicali. Da ricordare : I "Dodici Ladroni" e la "Pattuglia cosacca". Nella Laudatio é stato ricordato che il Coro Friuli-Trento, in occasione della venuta del papa in Germania, nel 1980 e nel 1985 fu scelto fra oltre mille cori per eseguire i pezzi di accoglienza, sia a Colonia che a Berlino. L'incaricato dei rapporti ecumenici nei media della chiesa evangelica del Nord Reno ha lodato i contributi volontari del maestro e del coro in inziative ecumeniche nella diocesi di Colonia, come la presenza attiva a tutti i musicals ecumenici di Natale nella chiesa "Grand St. Martin".
"Mediante la sua azione musicale - ha sottolineato la Landrätin - Lei ha fatto conoscere in numerosi ambienti tedeschi non solo il Bel Canto italiano, ma anche il folclore regionale". Oggi nel coro cantano italiani di diverse regioni dalla Calabria, Sardegna al Friuli, cittadini tedeschi e altri. Da coro regionale si é trasformato in coro internazionale.
Una seconda motivazione per l'attribuzione della Bundeskreuz é la sua attivitá nel mondo associazionistico. Da 20 anni Alessandro Mosna é presidente del "Circolo Trentini nel mondo" di Colonia. In veste di presidente ha coltivato numerosi rapporti culturali fra Colonia e l'Italia, ha presenziato con il Coro Friuli-Trento e con l'associazione, a numerosissime cerimonie ufficiali curate dall'ambasciata d'Italia e dalla Dante Alighieri di Bonn.
"Senza il Suo contributo, soprattutto in campo culturale - ha concluso la Landrätin Lindemann rivolgendosi al maestro - il folclore italiano per molti Tedeschi sarebbe a mala pena conosciuto".
C.Bond
 
(nella foto: Alessandro Mosna ha appena ricevuto la Bundesverdienstkreuz dalle mani della Landrätin Irmtraud Lindemann)